Facebook

Il social per aziende BTC

Facebook è il canale social sicuramente più conosciuto ed utilizzato in tutto il mondo. Un numero davvero incredibile di persone accedono tutti i giorni all’account personale su facebook, condividono post, interagiscono con i loro amici di facebook e seguono le loro pagine social e personaggi famosi preferiti. La curiosità e la convivialità degli utenti che navigano su facebook, sono fonte inesauribile di opportunità per chi volesse promuove i propri prodotti. Le imprese che hanno maggior successo sono quelle che costruiscono un piano editoriale ricco di contenuti interessanti e post prettamente più promozionali e commerciali. Strategica la partecipazione di aziende business to consumer.

Linkedin

Reclutare i giusti profili professionali

Linkedin è sicuramente il social media più legato al mondo del lavoro. Con questo strumento le persone hanno la possibilità di condividere con tutti gli utenti il proprio background ed esperienze professionali. Quello che è più rilevante per le aziende che hanno una loro pagina aziendale su linkedin, è la possibilità innanzitutto di fare brand awarness; ma soprattutto coinvolgere attivamente i propri stakeholders. Reclutamento e informazione specialistica sono sicuramente il motivo per aderire a questo social.

Google Plus

Sfruttare le numerose community

Prodotto di Google, la community di Google Plus rappresenta un’utile scommessa. Post e contenuti possono essere indicizzati tra i risultati delle query sullo stesso motore di ricerca. Sicuramente un social media che deve ancora crescere molto sotto l’aspetto utenti attivi, ma con infinite possibilità. Da monitorare con costanza, sono le community che l’utente può creare e seguire. Molto business, infatti nasce da un uso ragionato di questi aggregatori di informazioni. Interessante per le aziende il servizio di Hangouts, con il quale è possibile avviare chat e videochiamate gratuite con i propri clienti e fornitori.

Instagram

Il social del photo sharing

L’app di photo sharing è molto utile per chi possiede un ampio ed emozionale repertorio fotografico. Il social è facile ed intuitivo. Il numero di utenti attivi è molto buono. In Instagram, l’immagine supera la necessità di avere un testo che la descriva. Quindi l’obiettivo principale è di condividere immagini con precisi piani editoriali. Molti brand che usano Instagram hanno fidelizzato i propri clienti, convertendo la curiosità molto spesso in acquisti.

Pinterest

Comunicare con le immagini

Le immagini, le foto sono davvero punti chiave per la promozione di un brand. Più l’azienda sa sfruttare la comunicazione visiva, più i risultati positivi aumentano. In un mondo così in continua evoluzione, con poco tempo a disposizione, le persone si focalizzano spesso su ciò che è bello e piacevole da vedere. Da qui l’importanza di condividere le immagini dei nostri prodotti su social come Pinterest. I settori che hanno maggior successo sono principalmente quelle legati al mondo della moda, della tecnologia, del cibo e della cura personale.

Youtube

Canale di video sharing

You-Tube permette a tutte le imprese di pubblicare online i propri video aziendali in modo rapido e semplice. Nato nel 2005, è sicuramente la piattaforma che più si è evoluta nel tempo. Il canale Youtube è un potentissimo mezzo di web marketing. Infatti i clienti, possono trovare in un unico canale tematico, tutte le informazioni video dell’azienda. Attraverso il video sharing è possibile confluire traffico sul sito web aziendale e sui social media, creando valore immediato al business aziendale e fidelizzando nuovi clienti. Inoltre YouTube è il secondo motore di ricerca più usato al mondo.

Scopri Aemmedue

Richiedi Maggiori Informazioni

Le sfide sono fatte per essere vinte e gli obiettivi per essere raggiunti, questo è il nostro punto di partenza. E il vostro?
Contatta la nostra agenzia di comunicazione. Informati circa le opportunità per il tuo business, incluso l’organizzazione del tuo prossimo evento aziendale. Aemmedue è sempre a tua completa disposizione. Insieme possiamo sviluppare piani di comunicazione mirati.